Attualità

Cavi e prese: le spine serie 69 di Elettrocanali

Elettrocanali presenta le prese e spine della serie 69, caratterizzate da affidabilità e velocità di esecuzione

 

Elettrocanali, società produttrice di sistemi di canalizzazione, apparecchiature industriali, quadri di distribuzione, contenitori da incasso e da parete, tubi protettivi, raccordi e fissaggi, presenta le prese e spine della serie 69. La gamma delle prese e spine industriali tipo IEC-EN60309 comprende: spine e prese diritte da 16 a 125A, prese da pannello inclinate a 20° da 16 a 125A, prese con base da parete diritta o inclinata, prese interbloccate orizzontali/verticali da incasso/da parete con/senza base portafusibili da 16 a 63A, con grado di protezione IP44 e IP67. Le prese sono disponibili a partire dalla bassa tensione di 24 V per passare alle normali tensioni industriali di 110/220/380 V, le versioni multipolari sono realizzate con riferimento a ore 4, 6 e 9 per un totale di oltre 350 articoli, ai quali si aggiungono gli accessori complementari di assemblaggio e supporto. Le prese e spine mobili della serie 690 sono caratterizzate dalla rapidità di smontaggio, cablaggio, rimontaggio e dall’ergonomia del progetto, unite ad accorgimenti tecnici d’avanguardia. La costruzione, interamente in tecnopolimero autoestinguente a base di poliammide 6 resistente ai raggi UV, è particolarmente indicata per impieghi all’esterno, grazie all’elevata resistenza agli urti e agli schiacciamenti che si possono verificare, ad esempio, in cantieri edili. Le parti conduttrici sono realizzate in lega di ottone ad alta conduttività e gli alveoli delle versioni a 63 e 125A sono dotate di dispositivo di connessione a molla realizzato in lega Rame-Berillio che garantisce un contatto migliore e previene la corrosione.

Giorgio Cargnel, direttore Commerciale Italia di Elettrocanali, presenta le caratteristiche del prodotto: “Il sistema di bloccaggio senza attrezzi a tulipano del cavo, presente sulle prese e spine mobili, si aziona ruotando la ghiera: realizza in un solo movimento la tenuta stagna all’ingresso dell’acqua e l’ancoraggio antistrappo del cavo. La ghiera è dotata di particolare accorgimento antisvitamento che impedisce lo sblocco accidentale del fermacavo, la forma dell’accoppiamento con l’impugnatura, inoltre, rende imperdibile la ghiera in posizione aperta, facilitando le operazioni di assemblaggio. Sui corpi delle prese e delle spine sono incisi due riferimenti di aperto e chiuso indicati con due frecce che, in corrispondenza con il riferimento apposto sull’impugnatura, determinano la posizione di aperto e chiuso. Una volta effettuati i collegamenti, per chiudere la presa o la spina basta girare l’impugnatura fino alla posizione indicata e il meccanismo automatico la blocca in posizione di chiuso. Per smontare la presa occorre sbloccare il fermo di sicurezza con un cacciavite. Le viti dei morsetti sono presvitate, l’inserimento dei conduttori è immediato, facile ed agevole, grazie all’ampio spazio libero e all’assenza di dispositivi davanti ai morsetti. L’orientamento delle viti, tutte nello stesso senso, consente di procedere alla chiusura delle stesse senza dover ruotare la presa o la spina, con guadagno di tempo e sicurezza nell’effettuare la connessione a regola d’arte.

 

Vuoi conoscere altri prodotti simili?