Efficientamento energetico e corrente continua

La generazione di energia green utilizzata in applicazioni specifiche che prevedono l’utilizzo di corrente continua (ricarica dei veicoli, automazione industriale, alimentazione di sistemi di controllo) mettono alla prova installatori e progettisti che devono confrontarsi con reti in corrente alternata

Il 28 gennaio nella prestigiosa cornice del Palazzo dei Giureconsulti di Milano, LAPP – azienda tedesca a conduzione familiare fondata nel 1959, con 4.200 dipendenti, 18 siti produttivi, 40 filiali commerciali, e un fatturato di 1.153 milioni di euro, leader nella fornitura di prodotti per la tecnologia di connessione cavi elettrici, pressacavi, connettori e accessori per un ampio campo di applicazioni industriali nell’ambito Industry 4.0 – ha incontrato la stampa del settore elettrotecnico con una tavola rotonda, moderata da Marco Vecchio Segretario di ANIE Automazione, che ha visto la partecipazione di Roberto Pomari, Managing Director LAPP, Giambattista Gruosso, Professore Associato del Dipartimento di Elettronica, Informazione e Bioingegneria del Politecnico di Milano, Georg Stawowy, Membro del Board e CTO LAPP Holding AG, Gaetano Grasso, Head of Product Management and Marketing LAPP.

 

Il tema centrale dell’incontro è stato quello della proposta di ripensare in termini innovativi all’utilizzo della corrente continua nell’ambito dell’efficientamento energetico nelle aziende industriali.

 

Tutti i vantaggi della corrente continua

La rivoluzione energetica in corso che vede nei siti produttivi la contemporanea presenza della generazione di energia pulita da fonti rinnovabili con utilizzi specifici della corrente continua per la ricarica dei veicoli elettrici, l’automazione industriale, l’alimentazione di sistemi di controllo e supervisione pone alle aziende, ai progettisti e agli installatori nuove opportunità per la realizzazione di reti ed impianti in corrente continua da affiancare o in sostituzione delle reti/impianti in corrente alternata.

 

Come ha ben ricordato George Stawowy nella sua presentazione, il confronto tra sostenitori della corrente alternata e quelli della corrente continua ha origini lontane nella storia dell’elettrotecnica, come insegna lo scontro tecnico e commerciale tra Thomas Edison e George Westinghouse alla fine dell’‘800, ma diventa oggi attuale per le diverse condizioni di produzione e utilizzazione dell’energia elettrica.

 

Da un confronto sul sistema di distribuzione, che vede presente a diversi livelli la conversione tra corrente continua e corrente alternata e viceversa, il fattore chiave è quello del grado di efficienza che nella configurazione tradizionale delle reti di produzione e distribuzione è pari al 65% mentre potrebbe salire ad un significativo 90% nell’ipotesi di una rete impostata sulla corrente continua.

lapp dc

 

Come sottolineato anche dal Prof Gruosso e da Marco Vecchio, il potenziale innovativo dell’applicazione della corrente continua è nelle reti aziendali di stabilimento che permettono di ottimizzare la produzione di energia con l’uso efficiente della stessa nei sistemi a corrente continua dedicati all’alimentazione di macchine utensili in corrente continua. In Germania è stato avviato un progetto pilota (DC-Industrie) sponsorizzato con 10 milioni di Euro dal Ministero degli affari economici e dell’energia che vede coinvolte 15 aziende industriali tra le più rappresentative in Germania tra le quali LAPP.

 

Nell’ambito delle sfide tecnologiche derivanti da questo nuovo paradigma l’impatto più significativo si avrà sulla qualità dei componenti che saranno sottoposti a sollecitazioni diverse da quelle generate dalla corrente alternata. Altro aspetto significativo sarà quello della standardizzazione della componentistica (prese a spina, connettori, colori dei conduttori) e degli aspetti normativi e di sicurezza per prodotti ed impianti.

 

LAPP, come ricordato da Roberto Pomari e Gaetano Grasso, quale azienda leader del mercato è in grado di affiancare aziende, progettisti ed installatori nella scelta delle soluzioni tecniche più innovative in particolare nell’implementazione di sistemi nell’ambito del programma Industria 4.0. La realizzazione e l’implementazione di reti aziendali in corrente continua con elevati livelli di efficienza e di affidabilità è la sfida dei prossimi anni.

George Westinghouse Jr. (1846 – 1914) è stato un inventore e imprenditore statunitense, inventore dei freni pneumatici per le ferrovie e pioniere dell'industria elettrica. fu uno dei rivali di Thomas Edison in ambito elettrotecnico. Il “Sistema Westinghouse” di distribuzione elettrica, basato sulla corrente alternata, prevalse a cavallo tra '800 e '900 sul sistema Edison a corrente continua.