Attualità

Gewiss traccia la strada per la Smart Mobility

Gewiss lancia Joinon, il sistema completo per la ricarica dei veicoli elettrici, che trasforma i parcheggi in luoghi ecosostenibili.

La “mobilità intelligente” si appresta a diventare parte integrante della vita di ognuno di noi, cambiando definitivamente il modo di spostarsi e di immaginare i viaggi di ogni giorno. È questo il concetto di Smart Mobility, in grado di coniugare le esigenze individuali con la salvaguardia dell’ambiente in cui viviamo. Gewiss interpreta questa idea presentando Joinon, la nuova offerta per la ricarica di tutti gli autoveicoli elettrici, che comprende sia l’infrastruttura tecnologica di prodotto che la sua totale gestione, inclusi assistenza tecnica e manutenzione. Dalle stazioni di ricarica alla distribuzione dell’energia, dalle App per smartphone e tablet alla gestione intelligente delle unità di ricarica: un sistema completo, che fa della sostenibilità ambientale un fattore competitivo di successo. Joinon rappresenta una soluzione sicura e affidabile, adeguata a tutti gli attuali requisiti di ricarica. In piena conformità alle vigenti normative internazionali, sia per gli ambienti privati che per quelli pubblici.

Una soluzione per tutte le applicazioni

Le unità di ricarica Parking, Parking+, Easy Parking e Station firmate Gewiss sono state appositamente progettate per installazioni sia in parcheggi coperti che esterni. Possono essere installate a pavimento o a parete e ricaricare un veicolo in un tempo che varia da 20 minuti a 1 ora. I prodotti sono caratterizzati da un design accattivante e pensati per resistere a intemperie e atti vandalici. Per l’area residenziale, Gewiss propone Easy Home: unità di ricarica pensate per l’utilizzo quotidiano, durante periodi di sosta prolungati in abitazioni private o condomini con posti assegnati (parcheggio privato). Le versioni Easy Home, inoltre,beneficiano degli incentivi fiscali garantiti dalla Legge di Bilancio 2019, che prevede una detrazione del 50% delle spese sostenute, dal 1° marzo 2019 al 31 dicembre 2021, per “l’acquisto e la posa in opera di infrastrutture di ricarica dei veicoli alimentati con energia elettrica” ad uso privato, quindi per contesti prevalentemente residenziali, fino a un limite di spesa di 3000 euro.