Attualità

I suggerimenti di reichelt elektronik per un’illuminazione ottimale degli ambienti di lavoro

Holger Engelbrecht – Product Manager Strumenti & Illuminazione di reichelt elektronik – fornisce alcuni consigli utili su come rendere più sane, produttive ed efficienti le stagioni di maggiore oscurità, con vantaggi sostanziali sia per i dipendenti sia per le aziende.

Durante la stagione autunnale e quella invernale, l’illuminazione artificiale è la compagna quotidiana in ogni ambiente di lavoro, dagli impianti di produzione agli edifici commerciali, dagli uffici o ai locali pubblici. E’ importante tuttavia considerare che non tutte le luci sono uguali e, proprio per questa ragione, il design dell’illuminazione gioca un ruolo fondamentale.

Holger Engelbrecht – Product Manager Strumenti & Illuminazione di reichelt elektronik – fornisce alcuni consigli utili su come rendere più sane, produttive ed efficienti le stagioni di maggiore oscurità, con vantaggi sostanziali sia per i dipendenti sia per le aziende.

Sicurezza ed ergonomia favoriscono la concentrazione sul lavoro

L’illuminazione degli ambienti di lavoro è uno dei principali aspetti che i datori di lavoro devono prendere in considerazione al fine di favorire un migliore impatto sulla produttività e sulla salute dei dipendenti. Le lampade a LED, in particolare, offrono numerosi vantaggi:

• Possibile risparmio di circa il 50% dei costi energetici
Lunga durata ed esenzione quasi totale da manutenzioni
Protezione dell’ambiente
Ergonomia

Per garantire una maggiore tutela della salute ed una migliore ergonomia, la progettazione dell’impianto di illuminazione degli ambienti di lavoro deve garantire ai dipendenti l’assenza di ombre (valore UGR) e di abbagliamenti. I valori limite sono specificati nella normativa UNI EN 12464-1:2011, dove l’UGR (Unified Glare Rating) oscilla in valori compresi tra 10 (nessun abbagliamento) e 30 (abbagliamento considerevole).
Solitamente, per garantire un funzionamento privo di abbagliamento in una postazione di lavoro computerizzata, l’UGR non deve superare il valore di 19.

Un ulteriore importante fattore per un’illuminazione ottimale degli uffici riguarda la corretta temperatura del colore: per un lavoro piacevole e senza fatica, tra le lampade ideali vi sono quelle con una tonalità di bianco più fredda o quelle con luce diurna con una temperatura di colore di circa 4.500 Kelvin (K). L’indice di resa cromatica è un indice adimensionale espresso in Ra con valori che variano da 0 a 100 e descrive la capacità di una sorgente di restituire fedelmente i colori di un oggetto illuminato (per i posti di lavoro è richiesto un Ra di almeno 80). A seconda dell’attività svolta, è molto importante considerare il valore LED-CRI: nei casi in cui è necessaria una resa cromatica quanto più accurata possibile, si raccomanda l’utilizzo di un valore CRI più alto.

Impianti di produzione: illuminazione ottimale per la massima sicurezza

Un caso particolare di progettazione illuminotecnica sono le applicazioni industriali come i capannoni di produzione. Le attività svolte in questi ambienti richiedono una maggiore sicurezza e condizioni di illuminazione ottimali. In particolare negli edifici industriali privi di finestre e organizzati su turni, il progetto illuminotecnico è un fattore decisivo per mantenere basso il numero di errori e, soprattutto, il rischio di incidenti.

Un’illuminazione uniforme e brillante è il requisito fondamentale per lavorare in sicurezza negli impianti di produzione, dove una buona visibilità è essenziale per lavorare con l’ausilio di macchinari. La normativa UNI EN 12465-1 specifica requisiti diversi in base al settore: per compiti industriali precisi l’UGR non deve superare il valore limite di 22, per i lavori industriali medi invece esso può arrivare fino a 25. Inoltre, deve essere garantita un’intensità luminosa sufficiente di almeno 200 lx per i lavori più difficili e di almeno 1000 lx per i lavori più semplici. Ulteriori requisiti per apparecchiature di illuminazione ad uso industriale sono l’alta efficienza energetica, la semplicità d’installazione e di manutenzione, la robustezza e la capacità di resistenza agli agenti esterni.

L’illuminazione degli edifici commerciali

All’interno dei negozi le lampade dovrebbero fornire un’illuminazione attraente e funzionale, in grado di mettere in luce i rispettivi prodotti ed essere accattivanti per i clienti. Luminosità, colori chiari e luci accentuate sono elementi che possono essere utilizzati per dare vita a diversi scenari: ne sono un esempio gli spot pubblicitari utilizzati per attirare l’attenzione su nuovi prodotti e incoraggiare i clienti ad acquistare.

Una luminosità uniforme, invece, consente ai clienti di orientarsi rapidamente e di avere una visione d’insieme della gamma di prodotti. Nei camerini, in particolare, è consigliabile prestare particolare attenzione al valore CRI delle lampade, dove l’indice di resa cromatica dovrebbe essere di almeno 90 Ra in modo che i vestiti acquistati siano fedeli al colore che assumono alla luce naturale.

Inoltre, la luce bianca e calda indiretta su entrambi i lati dello specchio è in grado di illuminare la persona in modo particolarmente uniforme, evitando di proiettare ombre su aree solitamente “problematiche”. Come l’illuminazione industriale, anche quella dei negozi è utilizzata in maniera continua, motivo per cui il numero di apparecchi in uso dovrebbe rispettare determinati standard ad alta efficienza energetica ed essere adattato alle diverse esigenze.

L’illuminazione adeguata può essere un fattore di successo

La scelta di un adeguato impianto di illuminazione è determinata in base al suo campo di applicazione. In ambienti quali gli uffici, ad esempio, una giusta illuminazione è in grado di promuovere il benessere dei dipendenti, ma anche le loro prestazioni, la concentrazione, la motivazione e la soddisfazione. In ambito industriale, invece, essa contribuisce in modo significativo alla sicurezza dei dipendenti; all’interno dei negozi essa fornisce la giusta atmosfera per favorire lo shopping.

Nella fase di progettazione di impianti di illuminazione innovativi, le sorgenti luminose a LED rappresentano la scelta migliore per tutti i settori, in quanto disponibili in diversi modelli e spesso con un colore della luce regolabile. Inoltre, i LED garantiscono particolare risparmio energetico e lunga durata, caratteristiche che ne fanno la soluzione più sostenibile ed efficiente per le aziende.