Attualità

Ospitalità senza barriere: la domotica AVE all’Ostello StraVagante di Verona

In scena la domotica AVE, declinata nella versione alberghiera: all’Ostello StraVagante, il primo social hostel di Verona, fanno la loro comparsa gli evoluti Mini Touch Screen di camera.

L’Ostello StraVagante, il primo social hostel del capoluogo scaligero recentemente inaugurato, ha scelto di offrire un’ospitalità senza barriere. Per agevolare la gestione della struttura è stato creato da AVE un sistema domotico intelligente, in grado di snellire le quotidiane operazioni ricettive e, al contempo, riservare un servizio d’eccellenza, all’evenienza anche per portatori di handicap.

In particolare sono stati utilizzati gli evoluti Mini Touch Screen TS01, dei dispositivi realizzati da AVE per gestire il sistema domotico della camera attraverso un’interfaccia grafica utente estremamente intuitiva, con layout ad icone e menù interattivi. Oltre alla supervisione delle varie funzioni della stanza, come ad esempio l’illuminazione, la termoregolazione o il “Non Disturbare”, questi Touch Screen integrano al loro interno la visualizzazione delle previsioni meteo locali, delle informazioni e degli orari della struttura, nonché le informazioni turistiche della zona. Per la massima accessibilità, tutte queste funzionalità, sono inoltre controllabili anche in remoto permettendo all’ospite di gestire la propria stanza comodamente da smartphone.

Protezione e risparmio energetico

Anche la gestione degli accessi alle camere è coadiuvato dalla domotica AVE DOMINA Hotel. All’Ostello StraVagante ogni stanza è dotata di due diverse tipologie di lettori. Per l’apertura della porta l’ospite deve unicamente inserire la sua card nel lettore esterno; lasciandola inserita nel lettore interno, invece, verranno abilitati i carichi e i servizi della camera. In questo modo la struttura può beneficiare di un maggior risparmio energetico e di un ulteriore grado di protezione a camera inoccupata, prevenendo l’insorgenza di eventuali cortocircuiti quando non vi sono ospiti al suo interno. La tecnologia MIFARE®integrata dai lettori AVE permette la generazione di card con un livello di sicurezza superiore e l’integrazione nelle stesse di servizi come, ad esempio, l’abilitazione all’utilizzo dell’asciugacapelli.

La cura dei dettagli

Ad un servizio d’eccellenza si affianca un design di alto livello. All’Ostello StraVagante ogni ambiente è curato fin nei minimi dettagli e anche l’impianto elettrico è caratterizzato da innovativi concept estetici. Gli elementi visibili dell’impianto sono enfatizzati dalla raffinata tonalità bianca che contraddistingue la serie civile AVE Domus 100 e dalla linearità delle placche Young, che circondano interruttori, termostati e prese donando al disegno d’insieme un equilibrio formale ed estetico.

Tredici camere dotate di ogni comfort, un bar, un ristorante e un servizio lavanderia: queste è la realtà dell’Ostello StraVagante, che ha scelto AVE per offrire un innovativo format di ospitalità a Verona, senza barriere ed estremamente accessibile, tra design, domotica e soluzioni intelligenti.